domenica 20 luglio 2014

La " Lestopitta " ovvero pitta veloce



20 Luglio 2014: terzo appuntamento con  l'Italia nel piatto---Piatti freddi



La Calabria con il suo vasto territorio e la sua lunga storia caratterizzata da invasioni, conquiste e continue migrazioni di popoli, presenta culture, dialetti e tradizioni fortemente diversificate tra loro. Questo spiega come la tradizione gastronomica varia di zona in zona portando con sè le proprie peculiarità. E' il caso della Lestopitta, il tipico pane di Bova, cittadina ricadente nell'aria grecanica, la vecchia Chora ( capitale ) per antonomasia dei greci di Calabria. Pensate che i più anziani parlano ancora correttamente il greco antico o meglio la sua variazione magnogreca e le strade sono indicate in 3 lingue: italiano, greco con caratteri latini e greco con caratteri greci. La Lestopitta o pitta veloce ( lesto è sinonimo di veloce in dialetto calabrese ) è simile al  pane azzimo di cultura ebraica, in quanto priva di lievito; e un insediamento ebraico  è storicamente provato nella città di Bova. Anticamente le brave massaie quando in casa non c'era il pane facevano la Lestopitta impastando farina, acqua e sale. Si lavorava fino ad ottenere un composto omogeneo che poi si spianava e si friggeva in olio bollente. Ancora oggi la ricetta della Lestopitta è rimasta identica, una volta fritta viene consumata condita con olio e sale e peperoncino, farcita con ciccioli di maiale, con salumi e formaggi locali, con la salsiccia arrostita e con tutto ciò che più ci piace. 


Bova, uno de Borghi più belli d'Italia

Ingredienti
farina di grano tenero o duro, acqua, sale ed olio evo (io grano tenero )
Preparazione
Impastate la farina con un pizzico di sale, acqua tiepida e un filo d'olio e formate un panetto morbido  che, avvolto in un canovaccio inumidito, farete riposare per qualche ora in frigo. Trascorso questo tempo  riprendete la pasta e dividetela in palline di uguale misura. Con il mattarello spianatele in sfoglie sottilissime ( nella versione originale hanno un diametro di 10/15 cm ). Mettete sul fuoco una padella con olio e friggete una Lestopitta alla volta, prima da un lato e poi dall'altro.



Le mie Lestopitte sono più piccole, una per ogni commensale; per la farcitura  ho utilizzato la peperonata e un'insalata di pomodori: appetitose tutte e due, sono sparite subito. Una ricetta estiva veloce e semplice, oltre che economica, che potrete gustare in qualsiasi momento della giornata .
Ma la Lestopitta è buona anche nella versione dolce, noi infatti l'abbiamo gustata con il miele di bergamotto, un abbinamento perfetto visto che il microclima particolarmente dolce del territorio grecanico consente la coltura di questo agrume dal profumo intenso.

                                 

E adesso andiamo a scoprire i piatti delle altre regioni partecipanti

Trentino Alto Adige: Pomodori estivi ripieni 
 http://afiammadolce.blogspot.com
 Veneto: Crostini di polenta alla montelliana
 http://ely-tenerezze.blogspot.icom
Lombardia:  Torta fredda di patate, fagiolini e raspadura con salsa tonnata
 http://kucinadikiara.blogspot.com
Liguria: Insalata di pomodori e bottarga
 http://arbanelladibasilico.blogspot.com
Emilia Romagna: Spinacino ripieno/ 
 http://zibaldoneculinario.blogspot.com
Marche: Suri sottovento / 
http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.com
Umbria: Frittata con i fiori di zucca /
 http://amichecucina.blogspot.
Molise: A serbetta /
 http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.com
Campania: Insalata di polpo al profumo di limone / 
www.isaporidelmediterraneo.it
Puglia: Le friselle / 
 http://breakfastdadonaflor.blogspot.com
Sardegna: Fregola con verdure all'insalata
  http://blog.giallozafferano.it/vickyart/







19 commenti:

  1. Bravissima ed esauriente!
    Complimenti, la farò senz'altro.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Ciao Barbara, troppo buona questa pitta veloce. Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  3. che buono barbara!una vera specialità!un bacio simona:)

    RispondiElimina
  4. davvero deliziosa ed estiva così condita! bello pure il borgo, che voglia di conosce la tua terra... l'Italia è magnifica dobbiamo imparare a farla conoscere... tu sei stata bravissima!

    RispondiElimina
  5. Hai presentato un piatto semplice ma gustoso e anche i borghi sono splendidi !! Claudia

    RispondiElimina
  6. in pieno spirito della pitta, molto buona

    RispondiElimina
  7. Lestopitta è un nome bellissimo!!!! E la ricetta è fantastica!!!! Mi piacerebbe provare a farla, dev'essere squisita! Viva la tradizione e viva i piatti come questo che hai proposto tu!!!!! Un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
  8. otima idea per una cena veloce! mi piace!

    RispondiElimina
  9. ciao Barbara...i tuoi post sono sempre tanto interessanti, da te s'impara sempre tanta storia, che bello!
    e che meraviglia questa pitta veloce...gustosa e così ricca di colori e sapori!
    bravissima come sempre!
    un bacione

    RispondiElimina
  10. Ma che bella ricetta e che bel post, questo è il lato che mi piace di più della nostra rubrica, scoprire le altre regioni oltre che per i piatti anche per la loro storia.
    Una ricetta che sicuramente mi tornerà utile ;)
    Buona estate e ti aspetto dalle mie parti

    RispondiElimina
  11. Non conoscevo la lestopitta, vado subito a prepararla!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Bellissimo il borgo e buonissima la tua pitta...deve essere davvero squisita
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  13. I tuoi post sono storia, brava nel raccontare origini e tradizioni di generazioni passate. Lestopitta è una ricetta da provare e ti ringrazio in particolare per questi post pieni di cultura.
    A presto

    RispondiElimina
  14. Arghhh: a Bova ci sono stata e mi sono persa questa pitta!!! Grazie per le info e la ricetta...a mali estremi...provvederò da sola! cri

    RispondiElimina
  15. In Calabria ci sono stata molte volte e la pitta che ho provato era un pane a ciambella farcito con la trippa. Buonissimo. Mi piace molto questa nuova versione! Un post molto interessante.
    Cia e alla prossima.

    RispondiElimina
  16. Wowww mi piace tanto questa lestopitta, devo provarla assolutamente! Complimenti e un bacione, buona serata :) :**

    RispondiElimina
  17. Ma quanto mi piace!!! Bravissima Barbara!!!
    Un caro abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  18. complimenti, bellissimo post e la lestopitta mi piace molto

    RispondiElimina
  19. Barbara finalmente oggi sono riuscita a pubblicare la tua ricetta!!!!! Grazieee, un abbraccio

    RispondiElimina