giovedì 2 luglio 2015

Fraguni 'e ricotta


L'Italia nel piatto -  2 Luglio: rustici: torte salate, focacce, flan budini



I Fraguni sono delle focaccine dolci o salate della piana lametina. Per la verità  si preparano a Pasqua, tra il giovedì e il venerdì santo, ma sono così buone che si possono preparare in ogni occasione come antipasto o come piatto unico. Oggi posto la ricetta dei Fraguni rustici, uno sfizio salato preparato con ingredienti semplici che ogni brava massaia un tempo aveva nella dispensa. Oggi certamente non è più così, compriamo tutto, però per una perfetta riuscita di queste focaccine è obbligatorio procurarsi della freschissima ricotta di pecora e della buonissima  soppressata calabrese. Non me ne vogliate, ma l'uso del salamino stravolgerebbe il sapore dei Fraguni!

Ingredienti
Per la base: 500 gr di semola di grano duro, 50 ml di olio evo,un cucchiaino di sale, 10 gr di lievito di birra,acqua qb;

Per la farcia: 300 gr di ricotta di pecora, 2 patate bollite, 50 gr di pecorino grattugiato, 100 gr di soppressata calabrese, 100 gr di provola fresca oppure di formaggio primo sale, un pizzico di sale 1 uovo, prezzemolo tritato.

Preparazione

Impastate gli ingredienti per la base fino ad ottenere un panetto morbido e liscio. Io trovo più comodo formare subito della palline un pò più grandi di un uovo e metterle a lievitare.



Preparate intanto il ripieno. In una ciotola versate la ricotta schiacciandola con la forchetta, unite le patate passate allo schiacciapatate, la soppressata e la provola tagliuzzati, il pecorino grattugiato,il prezzemolo tritato, un uovo e il sale se occorre. Amalgamate per bene il tutto.




Stendete le palline, una volta lievitate, in una sfoglia sottile; al centro disponete il ripieno lasciando libero il bordo che si rialza pizzicandolo con le dita.





Le classiche mezzelune

 Disponete i Fraguni in una teglia rivestita con carta forno e infornate a 180° per 20/25 minuti circa, fintanto che non avranno un aspetto dorato.






E adesso andiamo a curiosare nelle altre cucine

Piemonte: La tartràhttp://j.mp/tartra 

Trentino-Alto Adige: El Flam
http://www.afiammadolce.ifood.it/2015/06/el-flam.html

Friuli-Venezia Giulia: Sassaka con pane di segale 
http://ilpiccoloartusi.weebly.com/litalia-nel-piatto/sassaka-con-pane-di-segale-per-litalia-nel-piatto 

Lombardia: Torta di melanzane e strachì tund
 http://www.kucinadikiara.it/2015/07/torta-di-melanzane-e-strachi-tund.html 

Emilia Romagna: La Crescente al prosciutto
 http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2015/07/la-crescente-al-prosciutto-per-litalia.html

Liguria: Torta de Carlevà
 http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2015/07/litalia-nel-piatto-i-rustici-salati.html

Toscana: Porrea, torta di porri dei monaci di S. Lorenzo in Firenze
http://acquacottaf.blogspot.com/2015/07/porrea-torta-di-porri-dei-monaci-di-s.html

Umbria: Crostata del pastore
 http://www.dueamicheincucina.ifood.it/2015/07/crostata-del-pastore.html

Abruzzo:Torta Rustica Abruzzese
 http://ilmondodibetty.it/torta-rustica-abruzzese/

Molise: Torta al formaggio molisana
http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.com/2015/07/torta-al-formaggio-molisana-per-litalia.html

Lazio: Pizza coi frizzoli 
http://beufalamode.blogspot.com/2015/07/pizza-coi-frizzoli-con-sorpresa-per.html


Basilicata: Pizza rustica
http://blog.alice.tv/profumodicannella/2015/07/29/pizza-rustica-comoda-pratica-e-golosa/

Puglia: Pitta di patate salentina
 http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2015/07/cucina-pugliese-pitta-di-patate.html

Calabria:Fraguni 'e ricotta
http://ilmondodirina.blogspot.com/2015/07/fraguni-e-ricotta.html



Il nostro blog - http://litalianelpiatto.blogspot.it/



16 commenti:

  1. Secondo me vanno bene in ogni stagione e ogni momento del anno, sono troppo buoni e non dobbiamo limitare le cose buone !

    RispondiElimina
  2. Meravigliosa ricetta. Divini i tuoi fraguni!

    RispondiElimina
  3. Troppo buoni Barbara e poi sono anche carinissimi! Bacione

    RispondiElimina
  4. Anche se non siamo a Pasqua, io li trovo molto sfiziosi e adatti a ogni giorno dell'anno :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  5. Ciao Barbara mi ricordano molto un dolce sardo che mangiavo spesso a colazione, sempre con la ricotta di pecora! La versione salata e' molto ricca, soprattutto grazie alla soppressata, il salume che amo tantissimo e che anche i miei preparano in casa...sono io la mangiatrice ufficiale :)!!! Grazie per questa nuova scoperta e anche alle altre per quelle delle altre regioni ;) quelle dell'Emilia Romagna sono di casa, anche se da città a città cambia il nome!!! Buona giornata Luisa

    RispondiElimina
  6. Cara Barbara,che preparazione meravigliosa e sfiziosa:)) sicuramente di una bontà unica..un ripieno gustosissimo dove tassativo l'utilizzo della materia prima locale di qualità eccellente....in caso si ripiegasse su qualcos'altro il risultato non sarebbe affatto lo stesso....si tratta di una regola valida per tante ricette tipiche della tradizione che personalmente condivido in pieno:)).
    Bravissima come sempre e grazie per avermi fatto conoscere questa ricetta tipica della tua terra:))
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  7. Mamma mia ma che bellezza!!! Sono una meraviglia Barbara!!!! Complimenti!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Ma quanto sei brava Barbara?? Meravigliosi quesri fraguni!!!! La cucina calabrese è davvero ricca e tu la interpreti meravigliosamente, un bacione

    RispondiElimina
  9. Strepitosa questa ricetta, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  10. Complimenti una bellissima ricetta tutta da provare!

    RispondiElimina
  11. Bontà sfiziosa! Che buoni che devono essere, non li ho mai assaggiati.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  12. Che belli ,devono essere squisiti non li ho mai sentiti!!!bacioni

    RispondiElimina
  13. che meraviglia..complimenti!!

    RispondiElimina
  14. che meraviglia..complimenti!!

    RispondiElimina
  15. Peccato che non ho la soppressata calabrese, altrimenti li proverei anche subito. Quella toscana è completamente diversa. È difficile resistere a queste meravigliose tentazioni e aspettare l'ingrediente giusto!

    RispondiElimina
  16. wow che bocconcini fantastici... complimenti per la chiusura dei simil-panzerotti (una treccia da artista!)... complimenti!

    RispondiElimina