martedì 2 aprile 2019

Grupariata.La focaccia rossa calabrese





L'Italia nel piatto - 2 Aprile: Torte rustiche salate, focacce per una scampagnata primaverile

Mi piace riscoprire vecchie ricette in modo che non vadano perse e questa è una di quelle.
La grupariata è una focaccia piccante e saporita che fa parte della tradizione culinaria della Sila, in particolare del borgo di Luzzi. Si prepara in occasione di alcune feste, quando è d'obbligo mangiare di magro, ma nulla vieta di consumarla quando più ci aggrada, anche perchè è facile da preparare oltre che economica. Il termine grupariata significa " bucherellata" per buchi che si praticano sulla superficie per infilarvi le acciughe e i pelati. Attenzione però....la grupariata è un inno a Sua Maestà il Peperoncino, il re indiscusso della cucina calabrese che in questa focaccia viene utilizzato nell'impasto e per sapore e per colore.
Ingredienti
300 gr di semola rimacinata
200 gr di farina 0
400 gr di pelati
200 ml di acqua, circa
10 gr di lievito di birra
2 cucchiai di olio evo
peperoncino rosso in polvere, dolce e piccante
1 spicchio d'aglio
alici sott'olio
origano
sale

Preparazione
Dopo aver sciolto il lievito di birra in acqua tiepida mescolatelo con il peperoncino (vi consiglio di non esagerare con il piccante, io 1/2 cucchiaino di piccante e 1 di dolce ) e lo spicchio d'aglio tritato. Unite pian piano la farina, l'olio, il sale e una metà dei pelati precedentemente schiacciati. La pasta diventerà "arrussicata", ossia tendente al rosso, impastate fino ad ottenere un impasto consistente ma leggermente appiccicoso. Lasciate lievitare fino al raddoppio.



Rimpastate e con le mani unte d'olio stendete l'impasto grossolanamente in una teglia unta. Guarnite con i restanti pomodori pelati che affonderete dentro l'impasto formando dei buchi, da noi grupi; allo stesso modo procedete con le alici sott'olio. Spolverate la superficie con l'origano e un filo d'olio evo.



Infornate nel forno già caldo a 180° per 35/40 minuti circa.





E adesso in giro nelle cucine d'Italia


Valle d’Aosta: Tourte aux herbes https://www.acasadivale.it/2019/04/02/tourte-aux-herbes/ Piemonte: La “rustica”, torta piemontese ai formaggi https://zibaldoneculinario.blogspot.com/2019/04/la-rustica-torta-piementese-ai-formaggi.html Lombardia: Costoletta alla Milanese https://www.kucinadikiara.it/2019/04/costoletta-alla-milanese.html Trentino Alto Adige: Smacafam http://www.dolcementeinventando.com/2019/04/smacafam-trentino.html
Friuli-Venezia Giulia: Pinza Triestina
https://www.blogthatsamore.it/2019/04/pinza-triestina.html Veneto: Tortino di spinaci, uvetta e pinoli https://www.ilfiordicappero.com/2019/04/tortino-di-spinaci-uvetta-e-pinoli.html Emilia Romagna: Il bartolaccio di Tredozio https://zibaldoneculinario.blogspot.com/2019/04/il-bartolaccio-di-tredozio.html Liguria: torta di asparagi e patate https://arbanelladibasilico.blogspot.com/2019/04/torta-di-asparagi-e-patate-per-litalia.html
Toscana: Barbotta o barbotla ai fiori di zucca https://acquacottaf.blogspot.com/2019/04/barbotta-o-barbotla-ai-fiori-di-zucca.html Marche: Crescia sfogliata marchigiana http://www.forchettaepennello.com/2019/04/crescia-sfogliata-marchigiana.html Umbria: Schiacciata con la cipolla https://www.dueamicheincucina.it/2019/04/schiacciata-con-la-cipolla.html
Lazio: Fiori di zucca ripieni al forno https://www.merincucina.it/2019/04/fiori-di-zucca-ripieni-al-forno.html
Abruzzo: Soffione Salato https://ilmondodibetty.it/soffione-salato/ Molise: Calzoni con bietola, olive e acciughe https://blog.cookaround.com/gildabias/calzoni-con-bietola-olive-e-acciughe/ Campania: Torta rustica con ricotta e salame https://fusillialtegamino.blogspot.com/2019/04/torta-rustica-con-ricotta-e-salame.html
Puglia: Torta rustica di carciofi https://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2019/04/torta-rustica-di-carciofi.html Basilicata: I falagoni lucani http://blog.giallozafferano.it/lalucanaincucina/i-falagoni-lucani/ Sicilia: U' sfinciuni - Lo sfincione palermitano https://www.profumodisicilia.net/2019/04/02/sfincione-palermitano/ Sardegna: Panedda di Oliena https://dolcitentazionidautore.blogspot.com/2019/04/panedda-di-oliena.html

7 commenti:

  1. E' davvero particolare Barbara, merita di essere conservata questa ricetta. Bacione

    RispondiElimina
  2. Non la conoscevo in questa variante. Davvero ricca di gusto
    Bacioni

    RispondiElimina
  3. chissà quanto è piccante... certo che è davvero originale! Grazie di avercela proposta, tutti impariamo tanto da questa rubrica :)

    RispondiElimina
  4. Molto bella questa ricette. Mi piace l'idea del pomodoro nell'impasto ma anche del peperoncino.

    RispondiElimina
  5. Rina ma è fantastica!! E' la prima volta che leggo del peperoncino nell'impasto ma sai che mi piace tanto l'idea! E poi tutti quei buchini saporiti... Credo proprio che sia una focaccia buonissima, di quelle che danno tanta soddisfazione!! La rifarò!!

    RispondiElimina