martedì 7 luglio 2020

Ossa dei morti




Le ossa dei morti, conosciuti anche col nome di morticeddi, sono dei dolci tipici del reggino che si preparano in occasione della commemorazione dei defunti.
Sono dei dolci particolari non solo per la loro consistenza, sono infatti dei biscotti molto croccanti, ma anche per la forma, che ricorda appunto delle ossa e per il loro particolare gusto speziato dovuto alla cannella e ai chiodi di garofano.
Ingredienti
200 gr di mandorle pelate
200 gr di farina 00
200 gr di zucchero semolato
2 albumi
cannella q.b.
chiodi di garofano q.b.
vino liquoroso q.b.
un pizzico di bicarbonato
zucchero a velo
Preparazione
Tritate le mandorle con lo zucchero e versateli in una ciotola. Unite la farina, gli albumi montati quasi a neve, le spezie e  il vino liquoroso. Io ho aggiunto metà cucchiaino di bicarbonato per avere dei biscotti più morbidi. Impastate e fate riposare il panetto in frigo per circa un'ora. Stendetelo poi in una sfoglia non troppo sottile e con una formina ricavate le ossa dei morti



Adagiate i biscotti su una tortiera rivestita con carta forno e fate cuocere a 180° per 20 minuti. Spolverizzateli con zucchero a velo oppure ricopriteli con una glassa di albume e zucchero.





Nessun commento:

Posta un commento