mercoledì 15 luglio 2020

Chinulilli con ricotta di pecora





Per quanto riguarda le ricette dolci, la Calabria non ha nulla da invidiare alle altre regioni in quanto vanta una vasta gamma di preparazioni capaci di unire la tradizione alla qualità e genuinità degli ingredienti.
I chinulilli, che devono il loro nome al fatto che sono ripieni ( chinu  in calabrese significa pieno) sono dei tipici dolcetti, preparati sia nel periodo natalizio che carnevalesco, simili a piccoli ravioli e ripieni di ricotta o di mostarda d’uva. Inseriti nei PAT della Calabria come tanti altri dolci festivi sono simbolo di buona fortuna.
Ingredienti
-Per la sfoglia
250 gr di farina 00
2 cucchiai scarsi di zucchero
2 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di vino bianco dolce
2 uova
1 cucchiaino di lievito per dolci
olio evo o di arachide per friggere
-per la farcia
200 gr di ricotta di pecora
1 cucchiaio di zucchero
cannella in polvere oppure scorza d’arancia grattugiata
cioccolato fondente (facoltativo)
zucchero a velo per spolverare
Preparazione
Mettete in una ciotola la farina, le uova, l’olio, il vino, lo zucchero, il lievito e impastate il tutto.  Nel frattempo, preparate il ripieno: in una ciotola mescolate la ricotta con la scorza dell’arancia e lo zucchero e tenetela da parte. Versate l’impasto su una spianatoia, stendetelo bene con un matterello, in modo da ottenere una sfoglia sottile, quindi prendete un coppapasta di 10 cm di diametro oppure una tazza e ritagliate dei cerchi al centro dei quali metterete un po’ di crema alla ricotta. 



Spennellate i bordi dei cerchi con un po’ d’acqua, dopodichè chiudete la pasta schiacciando bene i bordi con una forchetta, formando delle mezzelune. Friggete i chinulilli in una padella con abbondante olio extra vergine di oliva e una volta cotti scolateli e poneteli su un vassoio ricoperto con della carta assorbente.
 Al momento di servire spolverizzate con abbondante zucchero a velo.






2 commenti:

  1. Mamma mia!! ma quanto devono essere golosi! bacioni

    RispondiElimina
  2. Mi ricordano i ravioli di ricotta fritti che faceva mia zia in Sicilia, ricordo che erano squisiti e anche questi dolci sono veramente invitanti, ne vorrei un vassoio intero :-) sono golosissima di dolci alla ricotta

    RispondiElimina