martedì 29 dicembre 2020

Involtini di verza

 


Gli involtini di verza ripieni di carne sono una ricetta calabrese facile da preparare. E' un secondo piatto completo e gustoso che è usanza realizzare nel mese di Gennaio quando avviene l'uccisione del maiale. In realtà è una pietanza così buona e salutare che mi piace preparare tutto l'anno, ad eccezione del periodo estivo. E' un piatto che richiede un minimo di impegno. Ma più di tempo che di altro, per via dell'esigenza di sbollentare le foglie di verza e poi di comporre gli involtini con una certa attenzione per non romperli. Alla fine però la soddisfazione di averli fatti è grande, quanto la goduria nel mangiarli.

Ingredienti

1 verza

- Per le bracioline

300 gr di carne trita di maiale

100 gr di pane raffermo

1 uovo

50 gr di pecorino grattugiato

sale q.b.

verza

aglio e prezzemolo q.b.

- Per il sugo

500 ml di polpa di pomodoro

1 cipollotto

1 peperoncino piccante

olio evo

Preparazione

Sfogliate la verza scegliendo le foglie più grandi e belle, lavatele, togliete la costa centrale e immergetele per pochi minuti nell'acqua bollente salata in modo da ammorbidirle. Scolatele e mettetele ad asciugare su un canovaccio. Fate bollire anche il resto della verza.

In una ciotola versate il pane raffermo bagnato e strizzato, la carne trita, il cuore della verza tagliuzzato, il pecorino, il sale, l'aglio e il prezzemolo tritati e l'uovo. Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e se necessario aggiungete qualche cucchiaio del sugo. Formate le bracioline e adagiatele sulla foglia di verza.  Arrotolatela delicatamente per non romperla e rimboccate le estremità sotto così da ottenere un fagottino.



In un tegame fate soffriggere nell'olio evo un cipollotto e un peperoncino, aggiungete di seguito la polpa di pomodoro e il sale e fate cuocere per un 10 minuti circa. A questo punto sistemate nel tegame gli involtini l'uno accanto all'altro e fateli cuocere a fuoco basso e con coperchio per 15/20 minuti. Se necessario versate un mestolo d'acqua calda.

Serviteli con un pò del loro sughetto.




Nessun commento:

Posta un commento