sabato 6 marzo 2021

Sagna chijna calabrese



La lasagna calabrese, chiamata in dialetto sagna chijna, è uno dei piatti della tradizione che non può mancare sulla tavola delle feste. Un primo, ma sarebbe meglio dire un piatto unico per la ricchezza degli ingredienti, appetitoso che mi piace preparare anche per ricordare quella che preparava mia mamma. Quanti ricordi in questo piatto! Le polpettine fritte che sparivano dalla ciotola assieme alle fette di soppressata, la corsa seguente per nascondersi e non sentire i rimproveri, il profumo del ragù che cuoceva per ore, come si fa a dimenticare? 

Per preparare una gustosissima lasagna calabrese è importante non ricorrere alla bilancia e non pensare alla dieta, tutto deve essere abbondante anche perchè il giorno dopo è più buona. Per quanto possibile seguo la ricetta originale, però ogni tanto ( di tempo ne abbiamo sempre poco) compro una buona lasagna fresca e non sempre metto la soppressata visto la presenza di tanta carne. Ma adesso vediamone la realizzazione ... ho cercato di dare delle dosi.

Ingredienti

* 250 gr di lasagne all'uovo da non sbollentare

* Per il ragù

1/2 kg di carne di maiale a pezzi

1/2 kg di salsiccia

1 l di salsa di pomodoro

1 spicchio d'aglio

1 peperoncino

olio evo

sale q.b.

* Per le polpettine

300 gr di tritato misto di vitello e maiale

100 gr di pane casareccio raffermo 

1 spicchio d'aglio

1 rametto di prezzemolo

100 gr di grana e pecorino grattugiato

1 uovo

sale q.b.

olio di girasole per friggere

Inoltre serviranno

3 uova sode

mozzarella grattugiata oppure provola fresca

parmigiano grattugiato q.b.

Preparazione

Per il ragù

In una pentola di coccio fate soffriggere in abbondante olio evo lo spicchio d'aglio e il peperoncino. Aggiungete la carne di maiale e la salsiccia sbriciolata e fatela rosolare fino a quando prenderà colore, quindi sfumate con del vino rosso. Una volta evaporato versate la salsa, un mestolo di acqua calda e regolate di sale. Fate cuocere a fuoco medio all'inizio e poi abbassate la fiamma al minimo. Ci vogliono almeno due ore per avere un buon ragù, ricordate che l'olio deve salire in superficie ( ma non fatelo asciugare troppo).


Per le polpettine

Mettete a bagno il pane e una volta strizzato bene mettetelo in una ciotola insieme al macinato di misto, all'aglio e al prezzemolo tritati finemente, all'uovo, al mix di formaggi. Amalgamate il tutto e regolate di sale e pepe. Fate riposare l'impasto per una buona mezz'ora e poi formate le polpettine e friggetele nell'olio ben caldo.

Per la composizione della "sagna chijna

Togliete dal sugo i tocchetti di carne di maiale e teneteli al caldo, li userete come secondo.

Bagnate il fondo di una teglia con qualche mestolo di ragù e ricopritelo con le sfoglie di pasta. Versate  una parte delle polpettine, della mozzarella, dell'uovo sodo e del parmigiano. Cospargete con del ragù e formate un'altro strato partendo dalla pasta. Formate almeno 4 strati e l'ultimo cospargetelo di ragù, parmigiano e polpettine. Coprite la lasagna con della carta forno e fatele cuocere per 30 minuti circa a 200°, gli ultimi 5 minuti togliete la carta e fate gratinare la superficie. Lasciatela riposare prima di servirla.








1 commento: