venerdì 26 aprile 2013

Focaccia mediterranea



Io preferisco le focacce ripiene e questa, che racchiude al suo interno  alcuni dei sapori della mia terra, è la mia preferita.
Ingredienti
200 gr di farina 00
200 gr di farina di grano duro
20 gr di lievito di birra
250 gr di acqua tiepida
un cucchiaio da caffè di zucchero
2 cucchiai di olio d'oliva
sale q.b.
Per il ripieno
100 gr di pomodori secchi sott'olio
200 gr di alici fresche
5 acciughe sotto sale piccanti
10 olive nere snocciolate
olio d'oliva
basilico
sale q.b.
Pulite le alici, apritele a libro e fatele saltare in una padella con un pò d'olio; aggiungete i pomodori tagliuzzati, le olive, le acciughe diliscate e fate cuocere per dieci minuti circa (se necessario aggiungete dell'acqua calda ). Togliete dal fuoco e insaporite con foglie di basilico.




Preparazione
Sciogliete il lievito nell'acqua, aggiungete lo zucchero e mescolate.Unite le farine, l'olio, il sale, amalgamate bene e versate l'impasto in un contenitore unto. A questo punto fate lievitare.



 Io l'ho messo in frigo per tutta la notte, al mattino ho rotto l'impasto e l'ho lasciato lievitare. A lievitazione avvenuta, ho steso una parte dell'impasto in una tortiera unta, ho versato il ripieno e l'ho ricoperto con l'altro impasto. Infine ho unto con le mani la superficie e ho infornato per 30 minuti circa.
Tolta dal forno, fatela intiepidire e poi sformatela.



Mangiata il giorno dopo è ancora più buona, perchè la pasta assorbe i sapori del ripieno.

Con questa ricetta partecipo al contest Mani in pasta: La focaccia


4 commenti:

  1. Nonostante l' ora mia hai stuzzicato l' appetito...squisita!!!!
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  2. Anche io adoro le focacce semplici e ripiene,la tua è molto invitante!!

    RispondiElimina
  3. Mia cara conterranea, che cosa posso dirti.. una focaccia con questo ripieno è un'esplosione di gusto. In bocca al lupo per il contest. Buona Domenica.

    RispondiElimina
  4. Strepitosa questa focaccia, da adesso in poi seguirò sempre le tue ricette! Se ti va passa di nuovo a trovarmi "con le mani in pasta di mais" ciao simona.

    RispondiElimina