domenica 14 luglio 2013

Pitta con le sarde


I nutrizionisti affermano che bisognerebbe mangiare pesce azzurro 3 volte a settimana perchè una dieta ricca di " grassi buoni " va a vantaggio soprattutto di cuore e di arterie, oltre a proteggere le cellule dall' invecchiamento. Nella mi famiglia  mangiamo pesce azzurro a giorni alterni, ci piace e abbiamo  anche  la comodità di un pescivendolo che viene direttamente a casa.  Non potendo però presentare sempre le stesse ricette mi sono inventata questa torta salata , molto sostanziosa ma nello stesso tempo delicata e appetitosa.
Anche questa volta ho preferito utilizzare la pasta brisè  per la sua friabilità, ma va bene anche la pasta sfoglia.
Ingredienti ( per una tortiera di 22 cm )
pasta brisè ( qui )
15 sarde fresche ( il numero dipende dalla grandezza )
3 uova
farina di grano duro
1/2 litro di passata di pomodoro
aglio ,cipolla, prezzemolo
 olio d'oliva, olio di girasole,
peperoncino piccante,  sale q. b.
Preparazione
Mentre la pasta brisè riposa in frigo preparate il ripieno. In un tegame versate un filo d'olio d'oliva e fate dorare una cipolla tagliata sottilmente, aggiungete la passata di pomodoro, il sale e fate cuocere lentamente finchè l'olio non verrà a galla. Spegnete e fate raffreddare.




Lavate le sarde, apritele a libro, diliscatele e dopo averle tamponate con carta assorbente passatele nella farina e poi nelle uova sbattute . 



Friggetele in una padella con abbondante olio di girasole e appena s'indorano trasferitele su carta assorbente e salatele.

Prendete la pasta brisè e dividetela in due panetti. Stendete la pasta in una sfoglia sottile e foderate la tortiera; distribuite sopra le sarde fritte, aglio e prezzemolo tritato, peperoncino piccante e la salsa.   Rifate un altro strato di ripieno, coprite con l'altra sfoglia facendo attenzione a sigillare bene i bordi, e bucherellate la superficie che ungerete con la mano unta d'olio.  Infornate in forno già caldo per 20' a 200°.  Sfornate e consumatela tiepida, ma è ugualmente se non maggiormente buona fredda.

                      
    
  


Con questa ricetta partecipo al contest " Ricette sotto l'ombrellone ".



9 commenti:

  1. Che buon piatto, complimenti!!

    RispondiElimina
  2. Le tue ricette sono sempre molto invitanti!
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  3. Da andare in spiaggia solo per spazzolarsi questa bontà...

    RispondiElimina
  4. Ottimo visrto che si mangia anche fredda. Bacioni

    RispondiElimina
  5. ottima davvero :) grazie per aver partecipato! se non l'avessi fatto invia al più presto la tua ricetta anche a Rossana: http://blog.giallozafferano.it/ricettedirossana/elenco-ricette-del-contest-ricette-sotto-lombrellone/ buona fortuna :)

    RispondiElimina
  6. Ciao, ti scrivo da qui per dirti che gli ultimi tuoi due post non riesco a leggerli. Ho fatto diversi tentativi ma non mi si apre la pagina, forse è il mio pc.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  7. Sto risistemando il blog e potrei averli io i problemi.Riprova per favore e poi fammi sapere.

    RispondiElimina
  8. Buonissima la pitta con le sarde, da provare complimenti!!!!!!!!! Un caro saluto.......Angela.......

    RispondiElimina