domenica 28 giugno 2015

Tiramisù ricotta e fragole




L'aver trovato l'altra mattina al mercato delle fragole provenienti dalla Sila mi ha convinto a provare una variante del classico tiramisù: una ricetta senza uova e mascarpone. Qualcuno dirà che ha ben poco del tiramisù, forse è vero, ma è ugualmente goloso e invitante.Certamente il merito della sua bontà è da attribuire alla freschezza degli ingredienti, tutti a Km 0. Basti pensare che le ricottine arrivano a casa ancora tiepide. 


Ingredienti
500 gr di fragole
400 gr di ricottine  di pecora
250 gr di panna montata già zuccherata
succo di limone
lingue di gatto( fai da te, prossimamente in un post )
zucchero a velo e semolato

per la bagna: acqua zuccherata più limoncello
per la decorazione: cuoricini di cioccolato fondente

Preparazione
Lavate le fragole con cura ed eliminate il picciolo, tagliatele a pezzi e mettetele in una ciotola; unite due cucchiai di zucchero, il succo di limone, mescolate con cura e mettetele a macerare in frigo per qualche ora.
Sbattete la ricotta con due cucchiai di zucchero a velo, con una spatola aggiungete delicatamente la panna montata facendo attenzione a non smontare il composto.
Prendete ora una pirofila, rivestitela con i biscotti imbevuti nella bagna e poi iniziate alternando fragole, ricotta e panna e biscotti. Ultimate con il composto e decorate con fragole e cuoricini di cioccolato. A questo punto il tiramisù è pronto, non vi resta che metterlo in frigo per un paio d'ore prima di servirlo.




8 commenti:

  1. Che deliziaaaaaa...... ed è tanto che non ne faccio un tiramisù, il tuo ha un bel aspetto molto invitante !

    RispondiElimina
  2. Io evito il tiramisù con le uova, specie in estate. La tua versione è meravigliosa :)
    Il solo pensiero che le ricottine arrivano a casa ancora tiepide, mi fa venire la voglia di agguantare un cucchiaio!!!!!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Cara Barbara, ti faccio i miei migliori complimenti per questo meraviglioso e golosissimo tiramisù:)) mi piacerebbe davvero provarlo in quanto mi attira la presenza della ricotta (anche qui da me è ottima e la compro calda calda con tutto il siero, la porta direttamente il
    massaro:) e l'assenza delle uova e del mascarpone: più delicato ma
    sicuramente buonissimo e troppo goloso:)) attendo la ricetta delle lingue di gatto e lo proverò quanto prima: mi attira e ispira troppo:)) grazie mille per la splendida idea:))
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  4. Ciao Barbara io invece adoro queste varianti di tiramisu', così posso farle mangiare tranquillamente anche ai miei bimbi...quello classico solo per i grandi e con le uova freschissime appena prese dal contadino...che buone le ricottine appena prese, le mangiavo spesso dai miei nonni, proprio calde calde ;)! Buon inizio settimana Luisa

    RispondiElimina
  5. dai! sai che io lo feci al mare? tiramisù alla ricotta però al caffè non alle fragole, anche se l'idea iniziale era questa.
    buono buono, molto di più il giorno dopo!
    buona settimana

    RispondiElimina
  6. Ciao!!! Che bontà questo tiramisù. Non conoscevo questa variante, ma mi sembra davvero ricca di gusto.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  7. che aspetto goloso, bravissima ,amo le alternative al classico!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina