venerdì 10 agosto 2018

Spaghetti al pesto rosso




Si sa che a noi calabresi piace il rosso, pensate infatti al peperoncino, alla nduja, alla cipolla di Tropea, ai salumi, ai vini. E allora il nostro pesto poteva avere un colore differente? Certamente no!
Lo si prepara frullando i pomodori secchi sott'olio con olive nere, alici sott'olio, basilico, origano  aglio e si ottiene una salsa densa e gustosa perfetta anche sui crostini di pane. Il mio pesto è anche abbastanza piccante visto che ho utilizzato l'olio santo preparato con i nostri piccantissimi peperoncini.
Non vi resta quindi altro che prepararlo per provare questa delizia dal gusto intenso, ideale per quanti amano i colori e i sapori del sud e capace di soddisfare i palati più forti.

Ingredienti
200 gr di spaghetti
ricotta salata affumicata
sale q.b.
per la salsa
150 gr di pomodori secchi
10 olive nere snocciolate
5 filetti di alici sott'olio
1 spicchio d'aglio
basilico q.b.
un pizzico d'origano
olio piccante q.b.

Preparazione
Iniziate preparando la salsa: in un mixer versate i pomodori secchi senza scolarli dall'olio in cui sono conservati insieme a tutti gli altri ingredienti. Iniziate a frullare unendo a filo l'olio piccante  fino ad avere un pesto consistente e non troppo liscio.
Lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente.
Versate in una padella il pesto di pomodori secchi diluendolo con un pò dell'acqua di cottura della pasta, aggiungete gli spaghetti e mischiate con cura per fargli prendere tutto il condimento. Serviteli con una grattugiata di ricotta salata affumicata.


lunedì 6 agosto 2018

Bruschetta con bieta saltata con....




Le bruschette con la bieta hanno il sapore della tradizione e dei tempi passati quando i pranzi e le cene erano preparati con i semplici prodotti che la terra offriva. Senza sapori troppo ricercati perchè si sa che le cose più buone sono le più semplici.
La bieta di solito in casa mia si consuma saltata in padella da sola come contorno oppure insieme alle patate accompagnata da pane abbrustolito. Stavolta ho pensato di servirla sulle fette di pane tostato utilizzando anche ciò che si trova nella mia dispensa. Ne è venuta fuori una bruschetta davvero appetitosa.
Anche per questa ricetta, come vuole la tradizione, niente grammature. Regolatevi in base al numero dei commensali.

Ingredienti
pane casareccio
bieta
alici sott'olio
pomodori secchi
olio evo
olio santo
sale q.b.
aglio
* L'olio santo è un olio molto piccante

Preparazione
Pulite le biete e lessatele in acqua salata. Scolatele e tritatele grossolanamente. 
Tagliate delle belle fette dal pane, fatele tostare in forno o sulla griglia e poi strofinatele con uno spicchio d'aglio.
In una padella fate insaporire nell'olio evo uno spicchio d'aglio e due alici , appena queste si saranno sciolte aggiungete la bieta e qualche pomodoro secco tagliato a listarelle. Fate cuocere per circa cinque minuti a fuoco vivace. Infine adagiate la verdura sulle fette di pane, decorate con qualche filetto di alice e di pomodoro secco e condite con un filo di olio santo e del peperoncino in semi. 
E la bruschetta è pronta da gustare, calda o fredda. Dipende dai vostri gusti.




sabato 28 luglio 2018

Parmigiana di melanzane e alici




Oggi una parmigiana terra/mare. Un secondo piatto in cui protagonista è il connubio tra melanzane ed alici, un connubio assolutamente vincente. Due strati di melanzane fritte racchiudono uno scrigno di alici indorate e fritte accompagnate da un semplice sugo al pomodoro e dal pecorino fresco. Un piatto tipicamente mediterraneo che vi consiglio di provare anche come antipasto, privilegiando in questo caso le monoporzioni.

Ingredienti
melanzane
alici spinate
salsa di pomodoro
pecorino fresco
uova
semola rimacinata
aglio
basilico
olio per friggere
olio evo
sale q.b.
pangrattato
Per questa ricettaniente grammature, regolatevi secondo il numero dei commensali.

Preparazione

In una padella soffriggete l'aglio nell'olio evo, appena diventa dorato toglietelo e versate la salsa di pomodoro. Salate, aggiungete qualche foglia di basilico e fate cuocere per 10 minuti circa.
Risciacquate le alici e tamponateli con carta assorbente. Infarinatele, passatele nell'uovo sbattuto e friggetele. Salatele.
Lavate e sbucciate le melanzate, tagliatele a fette non troppo sottili,  infarinatele e friggetele in olio caldo. Una volta dorate su entrambi i lati sgocciolatele e poggiatele su carta assorbente. Salatele.
In una tortiera da forno disponete uno strato di melanzane e di seguito uno di alici. Continuate con il pecorino, il sugo di pomodoro e una spolverata di origano. Ricoprite con un'altro strato di melanzane, sugo e formaggio. Io ho terminato con le alici visto che ne erano avanzate. Infornate  a 180° per 10 minuti. Fate raffreddare prima di servire.







domenica 22 luglio 2018

Riccioli con gamberi e asparagi di mare




Quest'anno per la prima volta ho assaggiato gli asparagi di mare scoprendo che, al contrario di quanto immaginavo, non è una pianta che  vive sott'acqua, bensì cresce nei terreni salmastri in particolare dell'area mediterranea. Andando a curiosare su internet ho scoperto che il suo vero nome è Salicornia ( asparagi per la loro forma allungata e il colore verde intenso ), che è una pianta simile a un cespuglio ricca di sali minerali, come lo jodio e il bromo e che un tempo veniva bruciata per ottenere il bicarbonato di sodio, usato per la fabbricazione del vetro e del sapone.
 All'inizio della stagione, che va dalla primavera fino ad agosto, si possono mangiare i rametti più teneri crudi in insalata, in seguito è preferibile lessarla.
E adesso andiamo nella mia cucina per scoprire il piatto che ho preparato.

Ingredienti
200 gr di pasta formato riccioli
300 gr di asparagi di mare
200 gr di gamberi freschi
aglio
olio evo
sale


Preparazione
Lavate accuratamente gli asparagi di mare, tagliate le parti dure e tenete solo le cime morbide. Lessateli in acqua salata.
Sgusciate i gamberi ( a qualcuno lasciate la coda ) e tirate via il filo intestinale.
In un tegame capiente versate dell'olio e uno spicchio d'aglio e appena prende colore aggiungete i gamberi, salate e fateli cuocere. Di seguito versate gli asparagi di mare, mescolate e lasciate insaporire per qualche minuto. 


Se necessario aggiungete un mestolo dell'acqua di cottura della pasta. Cuocete i riccioli in abbondante acqua salata e una volta cotti scolateli e traferiteli nella padella del condimento. Mantecate e servite.




domenica 15 luglio 2018

Ciambella morbida con le peschenoci






La ciambella di peschenoci è un dolce da credenza soffice e dal profumo ineguagliabile che non delude mai. E' un dolce che sa d'estate, di colazioni o merende all'aria aperta che può essere un dessert perfetto da accompagnare con una pallina di gelato alla crema.

Ingredienti
300 gr di farina 00
150 gr di zucchero
4 uova
80 ml di olio evo
1 vasetto di yogurt al limone
1 bustina di lievito
nocipesche quante ne occorrono

Preparazione
Montate le uova con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Unite lo yogurt e l'olio e quando saranno ben amalgamati unite la farina setacciata con il lievito.
Imburrate e infarinate uno stampo da 26 cm e versate il composto. Disponete sulla superficie le nocipesche a fettine, cospargete con un pò di zucchero e infornate a 180° per 40 minuti circa, fate comunque alla fine la prova dello stecchino.  Sfornate, fate raffreddare e spolverizzate la ciambella con zucchero a velo.








martedì 10 luglio 2018

Penne alici e odori mediterranei



Un primo piatto ricco di gusto in cui il buon sapore del pesce azzurro si unisce a quello delle melanzane e dei pomodori secchi. Un piatto tipicamente mediterraneo che riesce ad accontentare anche i palati più esigenti.

Ingredienti
200 gr di pasta, io penne
200 gr di alici già pulite ed eviscerate
1 melanzana
200 gr di polpa di pomodoro
6 filetti di pomodori secchi
1 spicchio d'aglio
olio evo
sale q.b.
origano
basilico
olive nere
1 peperoncino
ricotta salata


Preparazione
Togliete la lisca centrale alle alici e riducetele a filetti. 
Lavate la melanzana, sbucciatela e tagliatela a cubetti.
Tritate grossolanamente i pomodori secchi.
In un tegame capiente rosolate l'aglio e il peperoncino nell'olio evo, unite quindi i cubetti di melanzana, salate e cuocete per pochi minuti a fuoco vivace. Aggiungete i filetti di alici e fate rosolare, quindi versate la polpa di pomodoro, le olive nere snocciolate, le foglie di basilico e i pomodori secchi. 



Salate, cospargete di origano e fate insaporire il tutto per pochi minuti.
Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e continuate la cottura nel tegame con il sugo.
Infine impiattate e cospargete con la ricotta salata grattugiata.


giovedì 5 luglio 2018

Rotolini di alici al limone




Non meravigliatevi se in questo periodo trovate spesso nel blog ricette con il pesce azzurro, io lo adoro e lo preferisco al più blasonato pescespada. A parte il fatto che preferisco ciò che è di stagione, il pesce azzurro è saporito, costa poco e presenta concentrazioni invidiabili di omega 3 e di preziosi sali minerali, oltre che di vitamine del gruppo B. Insomma cosa vogliamo di più, fa bene alla nostra salute e pure alle nostre tasche!
I rotolini di alici sono facili da preparare, sono un secondo piatto gustoso da servire con un'insalata, ma sono ottimi anche come antipasto. Possono essere serviti sia caldi che freddi. E allora non vi resta altro che mettervi al lavoro!
Non vi do le grammature precise, perchè tutto dipende dalla quantità di pesce che intendete preparare e dal gusto personale per quanto concerne il ripieno.
Ingredienti
alici
mollica di pane casareccio raffermo 
pecorino grattugiato
prezzemolo
aglio
limone
origano
olio evo
sale q.b.
Preparazione
Pulite le alici privandole della lisca centrale e apritele a libro.
Preparate adesso il ripieno. Mescolate la mollica con la scorza del limone, il prezzemolo e l'aglio trtati finemente, il pecorino, il sale e l'origano. Aggiungete un filo d'olio e mescolate bene. 


Disponete un cucchiaio di questo ripieno su ogni alice, avvolgetele delicatamante su se stesse tenendo in alto il codino e disponetele in una tortiera da forno unta con qualche cucchiaio di olio.


 Posizionate metà fetta di limone tra un pesce e l'altro e in ultimo un filo d'olio e una spruzzata di limone. Infornate a 180° per 10 minuti circa. Servite i rotolini freddi.